Moonlight Shadow, il cielo di Sabrina

Poi ti capita che ti chiedano un cielo speciale, qualcosa che ispiri, qualcosa che rappresenti una persona. Per Sabrina Boccuccia,una grande luna piena, con Venere, nel segno dei pesci. Moonlight shadow, il cielo di Sabrina, olio su tela 50×70 cm.

IMG_5818

Annunci

Una lunga estate creativa

Le persone normali d’estate hanno le ferie: io ho l’inverno dell’editoria di maglia. Non è per lamentarmi, chiariamo! A me piace lavorare ai modelli di “Le idee di Susanna” e “Susanna solo maglia” e non mi pesa starmene sotto a mezzo chilo di lana merinos nemmeno ad agosto. I lavori creativi fregano sempre. Sgobbi come un cane fino alle undici di sera e manco te ne accorgi.

Maglia
Susanna solo maglia settembre 2018 Maglia fucsia.

Poi recuperi con una 14 km di bassa montagna, sbagli scarpone e ti ritrovi a caracollare verso l’auto come il gobbo di Notre Dame. Pazienza, perché nel mentre hai visto un cervo e un capriolo, il cane ha fatto il bagno nel ruscello pulito e per questa settimana è a posto, e per circa 6 ore nessuno ti ha inseguito per sapere se la maglietta di pallavolo è stata lavata o cosa si mangia a cena.

Tra un dir., un rov., un gett. e due m. ins. e la brum del capo ha un buco nella gomma, ecco parte della mia produzione pittorica.

Ultraviolet light my way Leggiuno
Ultraviolet (light my way) – Vista del Lago Maggiore da Leggiuno Olio su tela
Meriggiare Pallido e assorto Cuirone S.Materno
Meriggiare pallido e assorto – Vista di Cuirone e chiesa di S.Materno Olio su tela

Criticità

Scriviamo ancora, anche se è passato praticamente tutto gennaio senza condividere alcuna notizia. Abbiamo anche noi avuto a che fare con l’ondata di influenza. L’unica che, fino ad ora, non l’ha presa sono io. C’è da dire che mi aggiro per casa con il flacone di disinfettante al benzalconio cloruro, pronta a spruzzarlo  su qualsivoglia criticità con scatto felino ed agile mossa. Mi sento un po’ come Will Smith in “Io sono leggenda”: lui aveva il pastore tedesco ed io ho il cane lupo cecoslovacco, ma entrambi siamo circondati da zombie. Che altro aggiungere? Un saluto dal cronicario, ci vediamo presto!

Nel frattempo ho prodotto una piccola commissione marina, un dittico, “Ricordi”, 20×20 cm per due tele, olio su tela.

 

 

 

 

 

E visto che stiamo messi più o meno tutti in modo da passare parecchio tempo in casa, ricordo che Amazon, con l’iscrizione Amazon prime, offre un po’ di Tv in streaming proprio niente male. Noi attualmente ci stiamo divertendo parecchio con le avventure di “The Grand Tour”, ma non c’è solo questo. Qui per iscrivervi ad Amazon Prime!

Estemporanea a Funghi & Zucche, Legambiente

Ormai è diventato un appuntamento fisso, ai primi di ottobre: l’inossidabile signor Giorgio Zordan, di Legambiente, mi invita a partecipare alla fiera “Funghi & Zucche”, a Cuirone di Vergiate (Va). Io sono ovviamente onorata di partecipare e da un paio di anni a questa parte  ho trovato un modo a me congeniale di gestire l’incontro.

Non amo le costrizioni, le ufficialità, perciò domenica 1 ottobre mi troverete tra le bancarelle a dipingere in estemporanea, talmente felice di farlo che regalerò i miei schizzi alle persone più simpatiche che verranno a trovarmi. Ci vediamo là?

Ps. Dipingere è una gran cosa e ciascuno di noi un po’ artista è: perché non buttare un occhio sui colori offerti su Amazon? Clicca qui per curiosare.

Funghie zucche 2017 Legambiente
Lia Adornato in estemporanea a Funghi e Zucche 2016
Mela rosa mantovana, olio su tela Lia Adornato

Olio su tela

Presto arriverà anche il resoconto del Salone del libro, ma poiché la vita inesorabilmente va avanti e, come tutti gli artisti bohemien che si rispettino, devo anche guadagnarmi il pane, prima di poter fare altro ho dovuto concludere una piccola commissione.

Che non vuol dire fretta e cattiva qualità, anzi! Mi sono presa tutto il tempo possibile per “celebrare” adeguatamente il soggetto, che alla committente è molto caro. Vi presento “La casa in via Peschiera 2”, 50×40 cm,olio su tela. Il “2” non è riferito al numero civico, riguarda il numero della una serie dedicata al soggetto desiderato da questa committente.

 

La casa in via Peschiera 2

 

 

 

 

 

 

 

 

La casa in via Peschiera 1

Buon compleanno “Otherside” e strani graffiti

Ebbene sì, la mia canzone preferita dei Red Hot Chili Peppers compie 17 anni, è quasi maggiorenne!

Che facevo il 12 gennaio del 2000? Probabilmente stavo tirocinando in mezzo ad altri tirocinanti nell’odore tremendo della cacca di carnivoro messa in stufa a seccare. Sì, l’analisi dell’alimentazione dei carnivori può essere più che seccante.

Mi sentivo divisa in due, come il protagonista della canzone, ma avevo la speranza di portare dall’altra parte la maggior parte di me. Sul lato del passato rimaneva un fidanzato decennale, di quelli classici, più grandi di te, che vengono praticamente a pescarti all’asilo e che tu pensi che sposerai. Ma poi rinsavisci e non lo sposi, perché lo faresti più per abitudine che per amore. Nel duemila ho salvato entrambi e lo sappiamo.

Ascoltando i Red Hot, neolaureata, pensavo che avrei fatto la biologa per sempre. Poi niente, è una delle cose che mi è cascata giù nell’attraversamento. Sono sempre una biologa tuttavia, non riesco ad eradicare il programma di base. Non voglio eradicare il programma di base.

Once you know you can never go back – Otherside RHCP

Tutto accade una volta soltanto, ma una volta, sì, deve accadere- La storia infinita Michael Ende

Quello che non mi è riuscito di perdere per strada è il piacere di crogiolarmi nella malinconia. Ognuno ha i suoi difetti. Una savia conoscenza dice che io devo stare a bagno nella malinconia per creare, che è un’altra parte della mia personalità.

Perciò ora raccatto tutte le mie parti e auguro buon compleanno ad “Otherside”, nonché buon lavoro ai Red Hot Chili Peppers, per i quali sbavo dai tempi del rumore. Ragazzi, questa volta non riesco a venirvi a vedere. Vabbè, carburante per il magone. Magari ci faccio un dipinto.

Ispirandomi a tutt’altro tipo di sentimento in questi giorni ho prodotto un astratto. Si chiama Sci-fi O., dico solo che ho risposto alla call for art di La Valigia Rossa “Disegna un orgasmo”.