Collo in bocca al lupo

Caso vuole che sia riuscita a correggere e pubblicare il pattern nei giorni della merla, quelli più freddi dell’anno: il “Collo in bocca al lupo” è per la vasta platea di quelli che, come me, si sono sorbiti l’influenza con la tosse con corollario di tutti i mal di gola della stagione.

collo in bocca al lupo

La particolarità di questo scaldacollo è lo jacquard, un motivo a dente di lupo tipico della civiltà Golasecchiana, che risale a circa tremila anni fa. O, almeno, io l’ho preso dai reperti che ho avuto occasione di vedere, magari ricorre anche in altre zone e in altri periodi. L’ho scelto perché è semplice, schematico e d’effetto.

Per scaricare le istruzioni del Collo in bocca al lupo basta andare sul mio Ravelry, qui.

Ps. Viva il lupo. Sono biologa, non potrei dire altrimenti.

Annunci

Unidentified knitted object

E’ una stola. No, è un pareo. No, è una sciarpa. No … è un oggetto maglioso non identificato! Ecco Ella Summertime, il mio nuovo pattern maglia su ravelry. Per tutte le taglie, per tutte le occasioni. Scaricalo qui!

Ella Summertime

Indossare Mondrian

Ebbene sì, indossare Mondrian si può: negli anni ’60 erano molto famosi i vestiti a tubino. E adesso? Oggi esce su Ravelry il mio pattern Mondrian per maglia! Per modelle? Direi proprio di no, è un capo unisex, una taglia curvy. L’arte vince ogni sfida!

 

Qui il link per scaricarlo! 

 

 

 

 

Serve un po’ di roba magliosa per realizzarlo, qui una raccolta di ferri circolari su Amazon.

 

Tenderness

Con questo mese sono circa due anni che confeziono maglieria e scrivo istruzioni da pubblicare su “Le idee di Susanna” o “Susanna solomaglia“. Riguardo alla stesura dei cosiddetti “pattern”, all’inizio mi sentivo un’aliena che doveva esprimersi in una qualsiasi delle lingue terrestri. Correggo: in una delle lingue più astruse e lontane dall’italiano. Magari il Maori, toh. Io, in effetti, ho sempre fatto di testa mia, con la maglia: mai seguito istruzioni, mai scaricato un pattern. Forse è anche per questo che mi hanno chiesto di collaborare con delle riviste, certo è che la mia correttrice di bozze ha dovuto sudare sette camicie per farmi piantar lì di aggettivare troppo, inventare termini ed essere prolissa. Adesso, grazie anche alle mie frequentazioni, vedi alla voce Magliuomini, ce l’ho fatta. Sono pronta. Presento un pattern tutto mio.

Ho sviluppato Tenderness per La lana e i filò, il negozio di Feltre gestito dalla mia amica Francesca Cecchet, in esclusiva. Tenderness è una maglia sottogiacca in baby alpaca Herriot di Juniper Moon Farm, fatta apposta per le taglie più, elegante, sensuale e comoda. Io e Francesca abbiamo pensato di offrire un kit con il pattern, il filato e una pratica borsina rosso Natale, in stoffa, riutilizzabile. Insomma un bel dono per gratificarsi o per qualche amic* magliar*. Se passi da Feltre passa a La lana e i filò e concediti una coccola lanosa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mentre lavoravo a questo progetto ho notato che un pattern per taglie non convenzionali suscita molto interesse, così ho deciso di offrirne prossimamente sul mio profilo Ravelry. Per ora basta, però, non mi sbottono più, a tempo debito riprenderò in mano il discorso, a presto!